SANGUE: IN SVIZZERA DONAZIONI IN CALO MA SUFFICIENTI
SANGUE: IN SVIZZERA DONAZIONI IN CALO MA SUFFICIENTI

Friburgo, 17 apr. (Adnkronos Salute/Ats)- Il numero delle donazioni di sangue in Svizzera e' calato dello 0,5% nel 1996, ma il totale e' risultato tuttavia sufficiente a coprire il fabbisogno degli ospedali e dei pazienti. Lo rende noto il Servizio di trasfusioni della Croce rossa svizzera (CRS), ricordando come il calo nel 1995 era stato del 4,4%.

La CRS si compiace per la stabilizzazione registrata nel 1996, dopo numerosi anni di costante diminuzione: nel 1996, i donatori sono stati 420mila e, tra questi, 40mila hanno donato il sangue per la prima volta.

I controlli per l'ammissione delle donazioni di sangue sono stati ulteriormente rafforzati l'anno scorso. La proporzione delle donazioni di sangue infetto dal virus dell'Aids ? rimasta costante: all'incirca 2 su 100mila donazioni. Le donazioni positive all'epatite B e C sono invece scese rispettivamente a 15 e 21 casi su 100mila.

(Red/Adnkronos Salute)