CANCRO: NESSUN EFFETTO COLLATERALE IMPORTANTE CON NEOVASTAT
CANCRO: NESSUN EFFETTO COLLATERALE IMPORTANTE CON NEOVASTAT

San Francisco, 1 ago. (Adnkronos Salute)- Nessun effetto secondario importante legato all'uso del neovastat e' stato riscontrato in 151 pazienti con cancro in fase terminale che hanno assunto questo farmaco in certi casi per circa un anno. Lo ha reso noto la AEterna del Quebec, Canada, durante un Congresso sull'angiogenesi in corso a San Francisco.

Dallo scorso anno la casa farmaceutica canadese ha distribuito, in quantita' limitata, il farmaco che inibisce l'angiogenesi ai medici canadesi che lo avevano richiesto per trattare pazienti in fase terminale. Alcuni studi clinici di fase I/II sono ancora in corso in Canada e Stati Uniti.

Sull'animale, i test hanno mostrato che il neovastat e' ben tollerato per assenza di effetti secondari importanti, a breve e lungo termine, a dosi simili a quelle utilizzate attualmente negli studi clinici. Il neovastat, inoltre, ha permesso di ridurre di circa il 70% il numero delle metastasi polmonari.

(Gap/Adnkronos Salute)