INDUSTRIA: FATTURATO LILLY GERMANIA A +17% NEL II TRIMESTRE
INDUSTRIA: FATTURATO LILLY GERMANIA A +17% NEL II TRIMESTRE

Berlino, 5 ago. (Adnkronos Salute)- La Lilly Germania, filiale tedesca del gruppo americano Eli Lilly, ha migliorato nel secondo trimestre il suo fatturato del 17%, a 111,7 milioni di marchi (circa 110 mld di lire).

Questi risultati sono costituiti da 107 milioni di marchi, realizzati con le vendite dei farmaci del settore sanita' umana, e da 4,7 milioni della Elanco, la branca di prodotti veterinari. Lo sviluppo delle attivita' in Germania -precisa la Lilly- dipende soprattutto dall'integrazione di Beiersdorf-Lilly, avvenuta all'inizio dell'anno.

Ma un altro fattore e' rappresentato dall'arrivo di nuove molecole sul mercato tedesco, e principalmente l'analogo dell'insulina lispro, il citostatico gemcitabina, l'anti depressivo olanzapina e l'inibitore di aggregazione piastrinica abciximab.

Da gennaio a giugno, il fatturato di Lilly Germania e' aumentato del 15% a 215,8 milioni di marchi e la filiale tedesca contribuisce per circa il 3% al fatturato semestrale della casa madre che si attesta a 3,94 miliardi di dollari in progressione del 18%.

(Gap/Adnkronos Salute)