ATEROSCLEROSI: EFFICACE RIVASCOLARIZZAZIONE LASER
ATEROSCLEROSI: EFFICACE RIVASCOLARIZZAZIONE LASER

Dallas, 26 ago. (Adnkronos Salute) - La rivascolarizzazione laser transmiocardica rappresenta un intervento unico e efficace per agevolare i sintomi e migliorare la perfusione miocardica nell'aterosclerosi coronarica diffusa del trapianto, secondo uno studio americano.

L'aterosclerosi coronarica del trapianto, complicazione che colpisce fino al 45% dei pazienti sopravvissuti 5 anni a un trapianto cardiaco ortotopico conduce spesso alla perdita del trapianto.

Alcuni interventi endovascolari come l'angioplastica con palloncino sono efficaci per agevolare i sintomi ma nei casi precisi di aterosclerosi coronarica del trapianto con obliterazione distale diffusa, la sola soluzione e' un secondo trapianto.

La rivascolarizzazione laser transmiocardica produce canali nel miocardio ischemico e' una tecnica potenzialmente attiva in questi precisi casi. Inoltre il dott. Furrukh S. Malik dell'Istituto Medico Ochsner di New Orleans in Louisiana riporta una seria di interventi riusciti, costituendo nuove prove a favore di questa tecnica.

Dopo l'operazione lo stato dei pazienti e' nettamente migliorato senza alcun segno di scompenso cardiaco. Dopo 4 e 8 settimane, i pazienti non presentavano piu' i sintomi di ischemia durante la loro attivita'.

Dopo 8 settimane, si era verificato il passaggio da un quadro di angina di classe IV a II. Non era visibile inoltre nessuna modificazione del funzionamento del trapianto all'ECG, e la funzionalita' miocardica risultava migliorata.

(The American Journal of Cardiology, vol. 80, n. 2, pagg. 224-225)

(Red/Adnkronos Salute)