IPERTENSIONE: AIC EUROPEA PER IRBESARTAN SANOFI/BMS
IPERTENSIONE: AIC EUROPEA PER IRBESARTAN SANOFI/BMS

Bruxelles, 28 ago. (Adnkronos Salute) - La Commissione Europea ha concesso la propria autorizzazione all'immissione in commercio dell'anti-ipertensivo irbesartan. Lo ha reso noto oggi la Sanofi, azienda produttrice del farmaco, insieme alla Bristol-Myers Squibb.

Il farmaco, indicato in prima intenzione, sara' lanciato in Europa in settembre - riferisce l'azienda in una nota - mentre la registrazione negli Stati Uniti e' attesa in tempi brevi. Antagonista dei recettori dell'angiotensina II, l'irbesartan, molecola scoperta dalla ricerca Sanofi, ha mostrato negli studi clinici di riuscire a normalizzare la pressione arteriosa nel 69% dei pazienti seguiti in monoterapia e di fornire un tasso ancora piu'alto di successo con l'associazione di un diuretico al trattamento.

Come gli altri farmaci della nuova classe, l'irbesartan presenta un buon profilo di tollerabilita' ''di livello paragonabile al placebo, a qualunque dosaggio, permettendo cosi' un controllo della pressione sulle 24 ore, grazie ad un'unica somministrazione quotidiana. A differenza della maggior parte degli altri anti-ipertensivi - commenta l'azienda - che tendono a provocare, a dosi piu' elevate, effetti secondari che compromettono a loro volta il proseguimento del trattamento, questo farmaco puo' essere consigliato senza problemi, perche' non induce effetti indesiderati''.

L'irbesartan e' uno dei due prodotti, insieme all'antiaggregante piastrinico clopidogrel, che rientrano nella collaborazione tra Sanofi e Bristol-Myers Squibb nel settore cardiovascolare.

(Fei/Adnkronos Salute)