SANITA' LAZIO: RAGGIUNTO ACCORDO PER LUNGODEGENZE
SANITA' LAZIO: RAGGIUNTO ACCORDO PER LUNGODEGENZE

Roma, 15 dic.(Adnkronos Salute) - E' stato firmato l'accordo tra i rappresentanti delle case di cura private (AIOP e ARIS) e l'Assessorato alla Sanita' della Regione Lazio, per l'avvio alla riconversione delle lungodegenze in Residenze Sanitarie Assistenziali. Le strutture interessate al provvedimento sono quelle che hanno un numero di posti massimo di 119 posti letto. Secondo la rideterminazione delle tariffe, la Regione ha stabilito di pagare l'80% della quota mentre il restante 20% sara' a carico dell'utente.

Complessivamente, aumenteranno i posti di lavoro per le catogorie di infermieri e fisioterapisti, mentre per i medici che lavorano nelle lungodegenze, attualmente in numero superiore alle effettive necessita', non e' stato previsto alcun licenziamento. In base all'accordo infatti, il 30% dei posti letto da riconvertire restera' per la lungodegenza, e una parte dei medici manterra' l'occupazione. L'altra parte andra' in mobilita' all'interno delle stesse cliniche private Aiop e Aris, ma non prima del '99.

Per verificare, nel corso del '98, l'attuazione di quanto previsto dal provvedimento, la Regione nominera' una commissione di controllo composta dai rappresentanti delle associazioni dei cittadini e dei sindacati.

(Nsp/Adnkronos Salute)