SANITA' LOMBARDIA: ISTITUTO TUMORI MI LANCIA APPELLO PER 9 MLD
SANITA' LOMBARDIA: ISTITUTO TUMORI MI LANCIA APPELLO PER 9 MLD

Milano, 15 dic. (Adnkronos Salute) - Al progetto Cascina Rosa dell'Istituto Tumori di Milano, che dovrebbe ospitare fra l'altro la foresteria dei pazienti ''itineranti'', in particolare bambini con le mamme, mancano 9 miliardi. E' l'appello che ha lanciato il commissario Carlo Orlandini oggi a margine della consueta conferenza stampa di fine anno.

La Cascina Rosa, un fabbricato rurale di epoca viscontea di proprieta' del Comune di Milano, situato a Citta' Studi poco distante dalla sede dell'Istituto, e' stata concessa all'Istituto per 60 anni dal Consiglio comunale, mentre il Ministero della Sanita' ne ha riconosciuto il valore pubblico. Secondo i programmi, la Cascina Rosa ospitera' una foresteria per i pazienti non milanesi che devono sottoporsi periodicamente a visite e controlli (in particolare bambini con le mamme), la Divisione di Epidemiologia, i gabinetti di diagnostica medica, il Centro di riabilitazione fisica, la biblioteca ed emeroteca scientifica e la sede delle associazioi di volontariato.

''Il progetto di recupero e riqualificazione del complesso - ha spiegato Orlandini - richiede un investimento di circa 12 miliardi. Ne abbiamo 3: circa 2 derivanti dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori e poco piu' di uno dall'Ambroveneto. Ce ne mancano quindi ancora 9, che abbiamo gia' provveduto a richiedere alla Regione e al Ministero della Sanita' sugli investimenti in conto capitale e alla Presidenza del Consiglio per finanziamenti a favore di opere speciali per il Duemila, nonche' alla Fondazione Cariplo e ad altre fonti private''.

I lavori potrebbero tecnicamente partire all'inizio dell'anno ''ma non posso avviarli - ha precisato Orlandini - con soli 3 miliardi, ce ne vogliono almeno 6-7''. Da qui l'appello urgente lanciato oggi.

(Bos/Adnkronos Salute)