CANCRO: TDM - INACCETTABILE E PERICOLOSO COMPORTAMENTO DI BELLA
CANCRO: TDM - INACCETTABILE E PERICOLOSO COMPORTAMENTO DI BELLA

Roma, 22 dic. (Adnkronos Salute) - E' inaccettabile, contrario agli interessi dei pazienti e pericoloso il comportamento del professor Luigi di Bella. Lo denuncia il Tribunale per i diritti del malato, che in un comunicato sottolinea: ''Il medico modenese, rifiutando ogni dialogo e ogni controllo sul suo lavoro, utilizza chi e' bisognoso di cure come massa di manovra per la sua battaglia e, non accettando la sperimentazione, impedisce di fatto il riconoscimento della sua cura''.

''I cittadini vivono nella confusione totale - continua nella nota Teresa Petrangolini, segretario nazionale del Tdm - e, ci sembra, stanno diventando carne da macello in una disputa che si gioca sulla loro pelle''. Percio', il Tribunale per i diritti del malato, ''pur non condividendo la richiesta di sospensione dei farmaci sollevata dal Consiglio superiore di sanita' e le accuse mosse a Di Bella'', chiede ''al ministero di chiarire perche' la somatostatina sia di esclusiva distribuzione ospedaliera ad un prezzo di listino cosi' alto, scontato poi per gli stessi ospedali''.

''Il governo, con i suoi organismi scientifici, - continua la Petrangolini - deve procedere con determinazione al controllo dei risultati, superando polemiche e meccanismi burocratici e chiedendo il conforto della comunita' scientifica internazionale. Ci aspettiamo, inoltre - conclude - da Farmindustria un grande senso di responsabilita', in quanto con l'imminente scadenza del brevetto su uno dei farmaci a base di somatostatina, non vorremmo che si scatenassero gli appetiti di quanti nell'industria farmaceutica vogliono fare di un dramma un'occasione di lucro ai danni dei cittadini''.

(Com/Adnkronos Salute)