RICERCA: SI INTERNAZIONALIZZA CENTRO STUDI AUDIOLOGIA (MI)
RICERCA: SI INTERNAZIONALIZZA CENTRO STUDI AUDIOLOGIA (MI)

Milano, 10 apr. (Adnkronos Salute) - Il Centro Ricerche e Studi Amplifon (CRS), che ha sede a Milano, si internazionalizza: il nuovo advisory board scientifico sara' composto anche da specialisti a livello mondiale.

Il nuovo advisory board scientifico - che si riunira' ogni anno per discutere dei temi scientifici e dei trend di ricerca nei settori dell'otorinolaringoiatria, audiologia e bioacustica, per esaminare le attivita' svolte l'anno precedente e per attribuire il premio Internazionale CRS - e' composto, tra gli altri, da Peter W.Alberti, general secretary dell'IFOS (International Federation of Oto-Rhyno-Laringological Societies); J.Verschuure, general secretary dell'ISA (International Society of Audiology); Paolo Puxeddu, presidente della SIO (Societa' Italiana Otorinolaringoiatria e chirurgia cervico-facciale); Salvatore Iurato, presidente della SIA (Societa' Italiana di Audiologia). Gli altri componenti provengono da Cardiff, Copenaghen, Madrid, Oldenburg e da varie citta' italiane.

Il CRS e' nato nel 1971 allo scopo di approfondire le tematiche scientifiche relative ai problemi uditivi e all'inquinamento acustico. Il Centro, che organizza attivita' didattiche e di aggiornamento oltre a disporre di una biblioteca consultabile anche su Internet, e' interessato in due progetti dell'Unione Europea in collaborazione con diverse Universita': il progetto HEAR (Hereditary deafness Epidemiology And clinical Research) e il progetto AHEAD (Advancement of Hearing Assessment methods and Devices).

Inoltre, organizza incontri di aggiornamento per gli specialisti del settore: quest'anno sono in programma 35 corsi e seminari, di cui 5 fuori dell'Italia, con una partecipazione prevista di oltre 3mila persone. Secondo quanto riferisce Amplifon sono allo studio nuovi progetti, fra cui programmi di aggiornamento multimediale a distanza.

(Com/Adnkronos Salute)