VACCINAZIONI: BINDI-NON ABOLITO OBBLIGO, MA PROCEDURA DIVERSA
VACCINAZIONI: BINDI-NON ABOLITO OBBLIGO, MA PROCEDURA DIVERSA

Roma, 30 set. - (Adnkronos Salute) - ''Non e' stato assolutamente abolito l'obbligo della vaccinazione. E' stata semplicemente individuata una procedura differente da parte delle scuole che non possono piu' rifiutare l'iscrizione a quei bambini che non presentano un certificato di vaccinazione''. E' quanto ha sottolineato il ministro della Sanita' Rosy Bindi nel corso della trasmissione 'Prima pagina', condotta questa settimana dalla giornalista Roberta Tatafiore.

''Da un punto di vista amministrativo -ha continuato la Bindi- dovranno comunque essere le scuole ad acquisire i certificati di vaccinazione presso le Asl, e questo snellisce le procedure''. ''Saranno le scuole -aggiunge- a dover segnalare alle Asl coloro che non hanno prodotto il certificato di vaccinazione, proprio perche' dobbiamo monitorare e sorvegliare il numero di coloro che non intendono vaccinarsi, perche' una volta superata una certa percentuale che oscilla dal 2 al 5% dovremmo reintervenire per rendere quest'obbligo assolutamente stringente per tutti''.

Rispetto poi alla scelta sempre piu' frequente nella nostra societa' di rivolgerci alla medicina alternativa, il ministro si e' dichiarato disponibile a creare una commissione che prenda in esame questo settore: ''dobbiamo individuare -ha detto Rosy Bindi- un percorso equilibrato che rafforzi da una parte la medicina dell'evidenza, quella basata sui risultati scientifici... e dall'altra il rispetto di questa sensibilita' che e' diversa, alternativa, e che e' caratteristica della nostra societa'''.

(Adnk/Adnkronos Salute)