MAL DI TESTA: I CIBI DA EVITARE, SECONDO ASSOCIAZIONE USA
MAL DI TESTA: I CIBI DA EVITARE, SECONDO ASSOCIAZIONE USA

Barcellona, 24 giu. (Adnkronos Salute) - Un determinato alimento puo' scatenare il mal di testa, anche se non sempre e non in tutti i soggetti. Regola pragmatica e' dunque quella, in caso di attacco, ''monitorare'' i cibi ingeriti prima dell'attacco stesso e, a scopo preventivo, fare qualche piccolo sacrificio culinario eliminado alcuni cibi dalla dieta. L'elenco e' della National Headache Foundation americana, presente con uno stand al IX Congresso dell'International Headache Society in programma fino al 26 giugno a Barcellona.

Al primo posto nella ''black list'' i formaggi stagionati, tipo l'emmental, il brie o il camembert, seguiti da aringa, cioccolato, qualunque alimento fermentato, in salamoia o marinato, arachidi e burro di arachidi, pane e crackers contenenti formaggio o cioccolato, fave e fagioli, alimenti contenenti glutammato di sodio, la pizza, salame, mortadella, peperoni, pate' di fegato. E ancora, limitare frutta quale fichi, uva passa, papaya, avocado, banana, e non abusare di tea, caffe' o bevande tipo Coca-Cola, e anche degli alcolici. L'elenco dettagliato degli alimenti ''proibiti'' e' consultabile sul sito Internet www.headaches.org.

(Bos/Adnkronos Salute)