ACQUE MINERALI: FEDERTERME SU POLEMICA NUOVA FIUGGI FRIZZANTE
ACQUE MINERALI: FEDERTERME SU POLEMICA NUOVA FIUGGI FRIZZANTE

Roma, 27 lug. (Adnkronos Salute) - Un fatto deplorevole. Cosi' Federterme, che rappresenta le oltre 340 industrie termali e delle acque curative italiane, definisce la polemica innescata nei giorni scorsi dalla stampa sulla decisione delle Terme di Fiuggi di lanciare sul mercato un nuovo tipo di acqua minerale imbottigliata, la Fiuggi ''Vivace'', che si affianca a quella tradizionalmente usata a scopo terapeutico.

La nuova acqua, gasata naturalmente, e' -precisano le Terme di Fiuggi in una nota- destinata ad un ''consumo di piacere'' e mira ad un target diverso rispetto a quello della tradizionale acqua liscia. Insomma, niente bollicine per l'acqua curativa, che continuera' ad essere liscia, mentre quella frizzante e' destinata ad un consumo ''di piacere'', con un occhio particolare al mercato estero ''pressoche' monopolizzato dalle acque gassate.

''Le terme di Fiuggi, come la maggior parte delle aziende del settore -sottolinea il presidente di Federterme, Costanzo Jannotti Pecci- sono impegnate in un considerevole sforzo di rilancio e sviluppo. E il loro sforzo nel campo della ricerca scientifica e sulle propieta' terapeutiche delle acque minerali e termali e' indiscutibile, e tale da rendere risibili certe affermazioni riportate dalla stampa''.

E' inaccettabile, secondo Jannotti Pecci, la criminalizzazione di ogni iniziativa collaterale di natura imprenditoriale come quella di Fiuggi, avviata ''nel rispetto della vocazione sanitaria delle aziende termali. Mi sembra che le terme italiane abbiano ben altri problemi -conclude- rispetto alle polemiche sterili di questi giorni, che appaiono del tutto infondate oltre che gravemente lesive per l'immagine dell'intero settore''.

(Red/Adnkronos Salute)