RICERCA: 800 PAGINE SU ATTIVITA' SCIENTIFICA DELLA S.LUCIA(RM)
RICERCA: 800 PAGINE SU ATTIVITA' SCIENTIFICA DELLA S.LUCIA(RM)

Roma, 29 lug. (Adnkronos Salute) - Realta' virtuale applicata alla riabilitazione neuromotoria, sistemi che consentano la comunicazione fra pazienti con forte grado di disabilita' ed il computer, studi sull'attivita' fisica e l'invecchiamento. Sono solo alcuni dei progetti di ricerca intrapresi nel '98 dalla Fondazione S.Lucia di Roma, raccolti e descritti nelle 800 pagine del libro realizzato per fare punto sull'attivita' scientifica dell'ospedale e presentato oggi a Roma.

L'istituto, divenuto Fondazione tra il '97 e il '98 e specializzato in riabilitazione neuromotoria, pubblica dal 1992 la raccolta della propria produzione scientifica. Alcuni dei progetti descritti nel volume sono condotti in collaborazione con importanti istituti ed universita' italiane e straniere, fra cui il Centre National de la Recherche Scientifique francese, il Consiglio nazionale delle ricerche, le universita' romane della Sapienza e di Tor Vergata, l'ateneo di Perugia e l'universita' Cattolica di Roma.

Garantire ricerca e assitenza ad alto livello, con il contributo delle piu' attuali discipline impiegate nell'ambito della riabilitazione sono gli obiettivi della Fondazione S.Lucia, che punta anche a sviluppare una ''prevenzione della riabilitazione'' attraverso il perfezionamento delle conoscenze dell'epidemiologia e di fattori genetici e ambientali relativi a malattie altamente invalidanti, quali quelle che colpiscono il sistema nervoso. La struttura ospita numerosi incontri scientifici internazionali e il prossimo in calendario, dal tema ''Pathogenic and regulatory cells in demyelinating diseases'' si terra' il 12 settembre.

(Red/Adnkronos Salute)