SETTICEMIA: LA POST-NATALE ASSOCIATA A BATTERI GRAM NEGATIVI
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


SETTICEMIA: LA POST-NATALE ASSOCIATA A BATTERI GRAM NEGATIVI

Washington, 20 ott. (Adnkronos Salute) - I batteri Gram-negativi, in particolare lo Pseudomonas, sono le piu' frequenti cause di setticemia post-natale fulminante (che provocano cioe' il decesso dei neonati in 48 ore). E' quanto dimostrato da uno studio presentato al Congresso Annuale dell'American Accademy of Pediatrics. La setticemia post-natale e' definita da una o piu' emocolture positive dopo 3 giorni in presenza di segni clinici di setticemia.

Il dottor Aqil E. Surka e colleghi dell'Eastern Virginia Medical School di Norfolk hanno determinato i batteri piu' frequentemente implicati nelle forme fulminanti. Su 6.275 neonati ricoverati in terapia intensiva, 831 episodi di setticemia post-natale sono stati osservati in 542 giovani pazienti.

Gli agenti patogeni piu' frequenti sono stati Staphylococcus coagulasi-negativi (33%), diverse specie di Candida (17%), Enterococcus (10%), Staphylococcus aureus (8%) e Staphylococcus agalactiae (4%) e Pseudomonas (4%). Sono stati recensiti 43 casi di setticemia fulminante (polimicrobiche in 6 casi), in neonati con peso medio alla nascita di 870 grammi, eta' gestazionale di 26 settimane e eta' media' al momento dell'infezione di 19 giorni.

Le cause piu' frequenti della setticemia fulminante sono state lo Pseudomonas (40%), l'Escherichia coli (10%), l'Enterobacter (8%), la Candida (8%), lo Staphylococcus aureus (8%) e gli Staphylococcus coagulasi-negativi (8%). Il 69% dei casi era quindi stato sostenuto da infezione di batteri Gram negativi.

(Tra/Adnkronos Salute)