CUORE: STUDIO SU EFFETTI SECONDARI FARMACI ANTIARITMICI
Standard Sfoglia
CUORE: STUDIO SU EFFETTI SECONDARI FARMACI ANTIARITMICI

Quebec, 22 ott. (Adnkronos Salute) - Lo studio canadese sulla fibrillazione atriale CTAF ha permesso di dimostrare che l'amiodarone a basse dosi, il sotalolo e il propafenone sono responsabili di effetti secondari in percentuale analoga (dal 6 al 7%). I risultati, presentati all'Assemblea annuale della Societa' canadese di Cardiologia in corso a Quebec riguardano 403 persone seguite per un anno.

In questo periodo sono stati osservati 26 episodi cardiaci in 25 pazienti (6,2%), tra cui in 9 casi bradicardia grave o arresto sinusale; in 6 blocco atrio-ventricolare e in 6 casi sincope. Si sono verificati 3 decessi. Secondo gli autori circa il 50% degli episodi e' stato provocato dall'esacerbazione della patologia sinusale da parte del farmaco e non da un effetto pro-aritmico.

Un'altra sottoanalisi dello studio CTAF ha dimostrato che il sotalolo e il propafenone presentano simile efficacia e effetti secondari confrontabili.

(Tra/Adnkronos Salute)