RABDOMIOSARCOMA: EFFICACE RADIOTERAPIA DOPO CHEMIOTERAPIA
RABDOMIOSARCOMA: EFFICACE RADIOTERAPIA DOPO CHEMIOTERAPIA

Parigi, 1 dic. (Adnkronos Salute) - Specialisti della Societa' Internazionale di Oncologia Infantile hanno sperimentato un protocollo che prevedeva la somministrazione della radioterapia solo se la chemioterapia non risultava efficace, al fine di ridurre gli effetti gravi (ipoplasia orbitale, cheratite cronica e cataratta) del trattamento del rabdomiosarcoma orbitale del bambino.

Secondo gli specialisti questa strategia, a differenza del protocollo classico che prevede chemioterapia + radioterapia, pur esponendo un certo numero di pazienti a recidive locali (trattabili con la radioterapia), permette ad un'alta percentuale di guarire con la sola chemioterapia. Il tasso di sopravvivenza globale a cinque anni e' stato pari all'87% e quello senza recidive del 55%. Non e' stata osservata alcuna recidiva metastatica; il 40% ha presentato recidiva locale (57% senza radioterapia e 18% con radioterapia).

Secondo gli autori, il tasso di guarigione e' simile a quello osservato con il protocollo standard, ma il 29% dei piccoli pazienti sopravvissuti e' guarito senza essere stato sottoposto alla radioterapia. La chemioterapia somministrata era a base di ifosfamide, vincristina e actinomicina D.

(Tra/Adnkronos Salute)