MEDICINA: FONTANA - 'INUTILI' ALMENO 2 RICOVERI SU 10 IN ITALIA
MEDICINA: FONTANA - 'INUTILI' ALMENO 2 RICOVERI SU 10 IN ITALIA
COMUNICAZIONE OSPEDALE-MEDICI DI FAMIGLIA PER ELIMINARLI

Genova, 10 mag. (Adnkronos Salute) - Oggi in Italia almeno 2 ricoveri su 10 sono ''inappropriati'' e spesso a causa di una scarsa, o assente, comunicazione fra ospedali e medici di famiglia. A parlare del rapporto fra struttura sanitaria e territorio, auspicando un piu' ''stretto dialogo, anche con l'aiuto delle nuove tecnologie'', e' Sandro Fontana, presidente della Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti (Fadoi), all'apertura del V Congresso nazionale, in programma a Genova da oggi fino a sabato.

''L'obiettivo delle Regioni -spiega Fontana- e' quello di ridurre, entro 2-3 anni, l'attuale passo di ricoveri da 180-210 l'anno ogni mille abitanti a 160, depurandolo da quelli definiti 'non appropriati'. E per raggiungerlo e' fondamentale un rapporto, oggi non troppo idilliaco, fra ospedalieri e medici di famiglia. Cio' -aggiunge Fontana- permetterebbe di gestire questi ricoveri sul territorio, da parte dei medici di base che hanno competenza, capacita' e possibilita' di farlo. Un aiuto, senza dubbio, puo' arrivare da una rete di comunicazione informatizzata sulla quale l'Italia e' purtroppo in forte ritardo''.

''Basti pensare -riferisce Fontana- che a Londra e' stato inaugurato di recente il primo ospedale virtuale, una 'struttura' senza muri ma costituita solo da centri, medici e servizi in comunicazione fra loro, mentre noi cerchiamo ancora di stabilire un dialogo con il medico di famiglia attraverso il telefono, il fax o le videoconferenze. Il mezzo telematico quindi -conclude- ci aiutera' sicuramente a superare questi ostacoli 'storici' che esistono ancora fra colleghi, ma tutti dovremo metterci al passo, dotandoci di sistemi ad hoc, e soprattutto acquisire una maggiore confidenza con le nuove tecnologie''.

(Fei/Adnkronos Salute)