MEDICI: IN G.U. ATTO DI INDIRIZZO ATTIVITA' INTRAMOENIA (2)
MEDICI: IN G.U. ATTO DI INDIRIZZO ATTIVITA' INTRAMOENIA (2)

(Adnkronos Salute) - Il provvedimento disciplina anche l'attivita' professionale richiesta a pagamento all'azienda da enti pubblici o privati e resa all'esterno della struttura. Disciplina, inoltre, le attivita' professionali prestate in altre strutture del Servizio sanitario nazionale o non accreditate, consentite solo se hanno carattere occasionale e vengono preventivamente autorizzate dall'azienda.

Infine, ogni azienda, avvalendosi del Collegio di direzione, dovra' adottare un apposito atto aziendale che individua strutture idonee e spazi separati e distinti, da utilizzare per l'intramoenia; il numero di dirigenti a rapporto esclusivo che possono operare in regime libero professionale e il necessario personale di supporto; i criteri di determinazione delle tariffe e le modalita' della loro ripartizione, in conformita' ai contratti collettivi nazionali e alla contrattazione decentrata; le modalita' per le prenotazioni, con personale e uffici distinti, e per l'utilizzo dei posti letto e degli ambulatori, delle sale operatorie e delle apparecchiature necessarie, in modo da garantire l'esercizio dell'attivita' istituzionale. A questo atto di indirizzo e coordinamento dovra' seguire quello messo a punto da ciascuna regione.

(Red/Adnkronos Salute)