ULCERE VENOSE: IN FASE II NUOVO FATTORE DI CRESCITA
ULCERE VENOSE: IN FASE II NUOVO FATTORE DI CRESCITA

Rockville (Maryland), 13 set. (Adnkronos Salute) - Il gruppo americano di biotecnologie Human Genome Sciences ha annunciato il passaggio in fase IIb del fattore di crescita dei cheratinociti-2 (KFG-2) repifermin, sviluppato per il trattamento dell'ulcera venosa cronica, farmaco che viene presentato come ''il primo ottenuto dalla genomica''. I risultati di fase IIa sono stati presentati al Congresso Mondiale del Dolore in corso a Melbourne, e riguardano 94 pazienti colpiti da ulcere venose di dimensioni comprese tra i 3 e i 30 cm2 da almeno 3-36 mesi.

I pazienti sono stati randomizzati tra 20 mcg/cm2 di ulcera o 60 mcg/cm2 di ulcera o placebo, due volte a settimana per massimo 12 settimane. Risultati significativi sono stati ottenuti nei 65 pazienti con dimensioni delle lesioni comprese tra 3 e 25 cm2 da 3-18 mesi. L'ulcera e' stata ridotta del 75% in oltre l'80% dei pazienti trattati contro il 52% del gruppo placebo.

(Tra/Adnkronos Salute)