ALIMENTAZIONE: I 4 MITI DA SFATARE
ALIMENTAZIONE: I 4 MITI DA SFATARE
SECONDO L'EUROPEAN FOOD INFORMATION COUNCIL

Milano, 26 set. (Adnkronos Salute) - Quattro miti sull'alimentazione da sfatare. Li elenca l'European Food Information Council (EUFIC) nell'ultima newsletter edita dall'organismo.

PER PERDERE PESO, DIVENTA VEGETARIANO. Molti alimenti vegetariani, come i formaggi di origine vegetale e la margarina, e noci, semi e dolci fatti con farina e paste vegetali, contengono quantita' relativamente elevate di grassi. Se ci si concentra soprattutto su alimenti di questo tipo senza bilanciarli con carboidrati a base di amido, come pane, riso, pasta, altri cereali, frutta e verdura, il peso corporeo rischia di aumentare anziche' diminuire.

UNA DIETA PRIVA DI GRASSI E' SALUTARE. Una dieta completamente priva di grassi e' impossibile da praticare e non fa certamente bene alla salute. Infatti, i grassi sono necessari per trasportare le vitamine liposolubili, come le A, D, E e K. Inoltre, un gruppo di nutrienti, gli acidi grassi essenziali, che si trovano nelle piante e nell'olio di pesce, sono assolutamente necessari per la salute.

QUANDO FA CALDO E' NECESSARIO MENO CIBO DI QUANDO FA FREDDO. Anche se non si sente lo stimolo della fame e' pur sempre necessario nutrirsi poiche' per traspirare e mantenere la corretta temperatura corporea si ha bisogno della stessa energia che serve per mantenersi caldi.

E' SEMPRE MEGLIO CONSUMARE LE VERDURE CRUDE. Cuocere le carote o i pomodori, ad esempio, favorisce il rilascio e l'assorbimento da parte dell'organismo, di sostanze come carotenoidi e licopene, antiossidanti preziosi per la salute. Altre verdure, come le patate, sarebbero indigeribili se consumate crude, per non parlare dei broccoli che, cotti, perdono parte del loro sapore amaro.

(Cla/Adnkronos Salute)