MEDICINA CINESE: AL VIA SPERIMENTAZIONE ISS DA 3 MLD DI LIRE
MEDICINA CINESE: AL VIA SPERIMENTAZIONE ISS DA 3 MLD DI LIRE

Roma, 26 set. (Adnkronos Salute) - Esaminare l'efficacia di pratiche alternative come agopuntura e omeopatia e la sicurezza delle erbe medicinali comuni a varie medicine tradizionali. Questi gli obiettivi principali della sperimentazione targata Istituto Superiore di Sanita' sulle medicine 'alternative', per un investimento di circa 3 miliardi di lire. ''Si tratta di un progetto articolato - spiega all'Adnkronos Salute il dottor Roberto Raschetti, direttore del Reparto di sistemi informativi ed epidemiologici dell'Iss, a margine delle Giornate sanitarie italo-cinesi in corso a Roma - gia' decollato e che coinvolgera' anche l'Istat, alcuni atenei italiani, associazioni del settore e istituti cinesi''.

''Non solo una sperimentazione all'occidentale per validare terapie e cure'', dice Ranieri Guerra dell'Iss. ''Fra i nostri obiettivi - spiega Raschetti - c'e' anche quello di valutare il reale impatto di queste pratiche sulla popolazione italiana''. Un lavoro salutato con entusiasmo da Aldo Pagni, presidente della Fnomceo e ''sostenitore della medicina occidentale basata su prove di efficacia. Sarebbe importante censire i medici che si occupano di agopuntura - dice Pagni - ma e' un'impresa che l'Ordine non e' mai riuscito a completare. Non possiamo liquidare come ciarlataneria pratiche che non studiamo''.

I primi dati Iss sono attesi entro la fine dell'anno. ''E' al lavoro un gruppo di 50-60 persone - spiega Raschetti - mentre l'Osservatorio di Pavia sta monitorando i media per capire come trattano l'argomento''. Il progetto durera' almeno un anno, precisa il medico. ''Nel frattempo partira' la sperimentazione animale contro placebo dei prodotti omeopatici. Un lavoro importante, perche' questi non lasciano residui nelle carni animali e potrebbero rivelarsi utilissimi in veterinaria e per la sicurezza dei consumatori''.

(Mal/Adnkronos Salute)