PARASSITI: IN UGANDA 1,7 MLN BIMBI CON SCHISTOSOMIASI
PARASSITI: IN UGANDA 1,7 MLN BIMBI CON SCHISTOSOMIASI

Kampala, 9 mag. (Adnkronos Salute/Nuova Cina)- In Uganda 1,7 milioni di bambini hanno parassiti intestinali. E la schistosomiasi, o bilharziosi, potrebbe riguardare fino al 13% della popolazione che viene cosi' considerata ''a rischio'' dalle autorita' sanitarie di Kampala. Secondo Narcis Kabatereine, coordinatore del Programma nazionale di controllo Schistosomiasi, sarebbero a rischio 3,5 milioni di persone, soprattutto chi vive sulle sponde dei laghi.

La malattia e' infatti provocata dai trematodi e si contrae facendo il bagno in acque infestate da questi vermi. Le loro forme larvali penetrano nella pelle e crescono nell'organismo; le uova delle femmine adulte causano poi reazioni infiammatorie che possono finalmente determinare i sintomi, variabili da individuo a individuo, dal formicolio all'eruzione cutanea. Solo diverse settimane piu' tardi appaiono febbre alta o sangue nelle urine o nelle feci, o ingrossamento di fegato o milza. Per questo la schistosomiasi viene definita un ''killer silenzioso'' che in Uganda potrebbe strappare alla malaria il triste primato di malattia piu' diffusa.

(Gap/Adnkronos Salute)