ALCOLISMO: VIZIO DELLA MAMMA SI 'SCOPRE' DA CAPELLI BEBE'
ALCOLISMO: VIZIO DELLA MAMMA SI 'SCOPRE' DA CAPELLI BEBE'
TEST CANADESE IN FASE DI SPERIMENTAZIONE SI PROMETTE SICURO

Toronto, 30 dic. (Adnkronos Salute) - Diagnosticare in modo certo l'alcolismo della mamma dai capelli del suo bambino. E' l'idea di alcuni ricercatori canadesi dell'Hospital for sick children di Toronto, che hanno messo a punto un test in grado di dosare nella chioma dei neonati la quantita' di esteri etilici degli acidi grassi, indicatori specifici del 'vizio' materno. A detta dei suoi inventori la nuova analisi permette di evitare i cosiddetti 'falsi negativi', che compromettono l'attendibilita' degli esami comunemente eseguiti per monitorare l'esposizione all'alcol durante la vita in utero.

Gli specialisti canadesi ricordano che l'alcol e' una sostanza teratogena e che negli Stati Uniti le patologie a esso correlate riguardano l'1% delle nascite. Tuttavia l'esposizione del feto all'alcol e' spesso difficile da diagnosticare, a causa dell'inaffidabilita' delle risposte date dalle donne alcoliste. E poiche' gli esteri etilici sono stati recentemente isolati in alta concentrazione nelle feci (meconio) dei neonati figli di madri alcoliste, oltre che nei capelli degli adulti bevitori, i ricercatori hanno pensato a questo test. Finora la sua efficacia e' stata provata solo in un caso, grazie a un dosaggio incrociato di queste sostanze nei capelli di una mamma e in quelli del suo bambino, ma e' in corso uno studio su vasta scala per confermare i risultati ottenuti.

(New England Journal of Medicine, vol. 347, pag. 2086)

(Tra/Adnkronos Salute*)