AIDS: SCOPERTO COME ANTICORPI AIUTANO VIRUS A MUTARE
AIDS: SCOPERTO COME ANTICORPI AIUTANO VIRUS A MUTARE

San Diego, 18 mar. (Adnkronos Salute) - Scoperti, per la prima volta, i meccanismi con cui gli anticorpi umani inducono le mutazioni e lasciano vie di fuga al virus Hiv. Una scoperta che, rivelano gli autori della ricerca sui Proceedings of the National Academy of Sciences, ''potrebbe rappresentare il punto di partenza per lo sviluppo di un vaccino efficace contro l'Aids''. Douglas D. Richman, del Veterans Affairs del San Diego Healthcare System dell'universita' della California ha scoperto che ''i pazienti infettati dal virus Hiv sviluppano rapidamente una potente risposta immunitaria. Ma - aggiunge - gli stessi anticorpi incaricati di individuare e combattere gli agenti estranei, allo stesso tempo li 'forzano' a modificarsi in nuove forme in grado di 'beffarsi' degli anticorpi e di replicarsi''. Una sorta di pressione selettiva sul virus che a sua volta reagisce cercando il modo di sfuggire all'attacco.

Questo meccanismo immunitario e' stato individuato attraverso l'uso di una sofisticata e nuovissima tecnologia, in grado di clonare il virus, partendo dai campioni di plasma dei sieropositivi, e combinandolo con il luciferase, l'enzima 'fosforescente' che permette agli scienziati di seguire, passo dopo passo, la replicazione del virus. Il passo successivo e' stato quello di prelevare periodicamente dai pazienti campioni virali per sottoporli agli anticorpi sviluppati dai campioni di plasma degli stessi malati. Campioni di plasma che contengono gli anticorpi ma non i globuli bianchi. ''Il solo metodo - dicono i ricercatori - per misurare gli effetti degli anticorpi sul virus e non quelli del resto del sistema immunitario''. (segue)

(Red-Chs/Adnkronos Salute)