SALUTE: ISPESL, INFORTUNI IN CASA SARANNO 4,5 MLN NEL 2003
SALUTE: ISPESL, INFORTUNI IN CASA SARANNO 4,5 MLN NEL 2003
MOCCALDI, COSTERANNO OLTRE 600 MLN EURO AL SSN

Roma, 18 mar. (Adnkronos Salute) - Capitomboli dalle scale, ustioni ai fornelli, scivoloni in bagno e tagli con coltelli da cucina: aumentano gli infortuni nelle case degli italiani. ''Rischi chimici, fisici e biologici insidiano la salute di chi vi abita. Tanto che, se nel 2000 si sono contati 4.380.000 infortuni domestici, nel 2003 toccheranno quota 4 milioni e mezzo. Con un costo, per il Servizio sanitario nazionale, che supera secondo le ultime stime i 600 milioni di euro l'anno, circa 1.200 miliardi di vecchie lire''. Il 'bollettino di guerra' arriva da Antonio Moccaldi, direttore dell'Ispesl (Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro), intervenuto oggi a Roma al Convegno sulla prevenzione degli infortuni domestici organizzato in collaborazione con il Cnel (Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro). ''E le lesioni - ricorda l'esperto - secondo le nostre stime, si rivelano mortali in 8.000 casi l'anno, contro 1.400 incidenti killer sul lavoro ogni anno. Le piu' bersagliate saranno ancora le donne: nel 2003 dovrebbero incappare in 3.400.000 infortuni''. (segue)

(Mal/Adnkronos Salute*)