AIDS: MOZAMBICO, PIANO ITALIANO PER CURA 30MILA PERSONE L'ANNO
AIDS: MOZAMBICO, PIANO ITALIANO PER CURA 30MILA PERSONE L'ANNO
A ROMA PRIMO MINISTRO AFRICANO AL CONVEGNO COMUNITA' S.EGIDIO

Roma, 21 mar. (Adnkronos Salute) - Un progetto italiano contro l'Aids, per curare 30.000 persone all'anno in Mozambico. E' questa la sfida della comunita' di S.Egidio che con il progetto Dream (Drug Resources Enhancement against Aids in Mozambique), ha gia' ottenuto buoni risultati su un gruppo di pazienti del Paese africano: significativa riduzione della mortalita'; sensibile abbassamento della carica virale nel 90% dei pazienti in terapia; virus al di sotto delle 500 copie. Ora il progetto, sponsorizzato da UniCredito italiano, si amplia. Dell'argomento si parlera' nel corso del convegno 'Curare l'Aids in Africa la terapia antiretrovirale in Mozambico', in programma martedi' 25 marzo a Roma.

Saranno presentati anche i contenuti dell'accordo di partnership con Farmindustria che contribuira', sia in modo diretto che attraverso i suoi associati, a sostenere lo sviluppo del programma nei prossimi dieci anni. Al convegno, organizzato dalla Comunita' di S. Egidio, partecipano il primo ministro e il responsabile della Sanita' del Mozambico; Walter Veltroni, sindaco di Roma; Silvano Moffa, presidente della Provincia di Roma; Francesco Storace, presidente della Regione Lazio; Enrico Garaci presidente dell'Istituto Superiore di Sanita'

(Com-Ram/Adnkronos Salute)