CERVELLO: PIACERE SIMILE PER DROGA E GIOCO D'AZZARDO
CERVELLO: PIACERE SIMILE PER DROGA E GIOCO D'AZZARDO

Friburgo, 21 mar. (Adnkronos Salute) - Droghe e gioco d'azzardo scatenano la stessa sensazione di piacere. Identica, infatti, e' l'attivita' del cervello quando si assumono stupefacenti e quando ci si siede al tavolo verde. In entrambi i casi, spiegano i ricercatori del Universita' di Friburgo, in Svizzera, si attivano quelle zone che provocano sensazioni positive. Secondo gli esperti, questa scoperta, pubblicata sulla rivista 'Science', potrebbe spiegare perche' si diventa dipendenti anche del gioco e, in futuro, portare a una terapia per 'guarire' giocatori e tossicodipendenti.

E' noto che gli stupefacenti, spiegano i ricercatori svizzeri, attivano nel cervello le cellule che liberano la dopamina, sostanza chimica responsabile della sensazione di benessere. Nel nuovo studio sulle scimmie, gli esperti, guidati dal neurologo Christopher Fiorillo, hanno osservato che il livello di questa sostanza si innalza nel cervello degli animali anche quando si trovano di fronte a una situazione che li rende incerti sulla possibilita' di ricevere un 'premio'. ''Circostanza molto simile - spiegano gli esperti - a quella che si sperimenta quando si gioca d'azzardo. E questo potrebbe far ipotizzare una 'base' fisiologica anche per questo tipo di dipendenza''.

(Pin/Adnkronos Salute)