OSPEDALI: BAMBOLE 'TERAPEUTICHE' AI BIMBI RICOVERATI A BERGAMO
OSPEDALI: BAMBOLE 'TERAPEUTICHE' AI BIMBI RICOVERATI A BERGAMO
100 'DOLLY' PER SPIEGARE PROCEDURE MEDICHE A PICCOLI PAZIENTI

Milano, 21 mar. (Adnkronos Salute) - Cento bambole 'terapeutiche' per i piccoli ricoverati degli ospedali Riuniti di Bergamo. Saranno consegnate questo pomeriggio ai pazienti del Reparto di chirurgia pediatrica diretto dal professor Giuseppe Locatelli; si chiamano 'Dolly', sono state donate dalle associazioni Kivanis Club Bergamo e Kivanis Club Orobico e serviranno a dottori e infermieri per spiegare meglio ai bambini le procedure mediche e chirurgiche.

''Sono bambole speciali - spiega in una nota Paolo Bergo, presidente del Kivanis Club Orobico - progettate e realizzate con materiali atossici, alte 40 centimetri e imbottite di cotone e poliestere''. Hanno una funzione didattica. ''Per esempio - prosegue Bergo - se un bambino dovra' subire una sutura Dolly potra' essere usata per mostrargli, con appositi pennarelli, dove e come gli saranno applicati i punti''. E ancora, ''se il paziente avra' bisogno di indossare una maschera d'ossigeno la si mettera' prima alla bambola, in modo che lui possa prendere confidenza con quello che gli succedera' da li' a poco''. Locatelli ringrazia. ''Siamo grati al Kivanis per questo dono - dice il primario - perche' i nostri bambini necessitano di cure e attenzioni differenti e maggiori rispetto a un adulto. Il bimbo, aiutato da un'infermiera, potra' eseguire sulla bambola tutte le operazioni di rito e questa procedura lo rassicurera' rendendolo capace di accettare meglio la sua malattia''. Secondo il personale dei centri in cui Dolly e' gia' utilizzata, infatti, ''le analisi del sangue, la perfusione di una flebo o i punti di sutura non sono piu' esperienze tremende per i piccoli''.

(Red-Opa/Adnkronos Salute*)