SANITA': PDL DA' A LOMBARDIA GESTIONE ISTITUTI SCIENTIFICI (2)
SANITA': PDL DA' A LOMBARDIA GESTIONE ISTITUTI SCIENTIFICI (2)

(Adnkronos Salute) - In base al Pdl lombardo, che ora passa all'esame del Consiglio, il Cda degli Irccs sara' composto da 8 membri, di cui 4 (compreso il presidente) nominati dal presidente della Giunta regionale e 4 designati dal ministro della Salute. ''Vogliamo eliminare in primo luogo il grave handicap di un commissariamento di questi enti - spiega Borsani - che non consente, proprio per la sua natura di provvisorieta', uno sviluppo adeguato alle strutture''. In secondo luogo, prosegue l'assessore, con l'istituzione di un Cda piu' rappresentativo delle istanze lombarde intendiamo dare un contributo di innovazione e di rilancio in un'ottica che tenga conto del contesto sanitario e assistenziale nel quale sono collocati i centri. Questo vuole dire valorizzare ulteriormente le caratteristiche specifiche di ciascuna struttura, e rafforzare la loro funzione di servizio per chi viene da fuori Regione''.

Gli istituti lombardi che secondo il Pdl passeranno sotto la gestione della Regione sono l'ospedale Maggiore-Policlinico, il Neurologico Carlo Besta, l'Istituto dei tumori, il San Matteo di Pavia e il Centro Broncopneumopatie di Casatenovo (Milano). I 5 Irccs pubblici lombardi dispongono di oltre 2.800 posti letto accreditati, il 6% della dotazione dei posti letto pubblici dell'intera Lombardia, e ricevono dalla Regione finanziamenti per ricoveri pari a 74 mln di euro l'ospedale Maggiore, 131 mln il San Matteo, 54 mln l'Istituto dei tumori, 23 mln il Besta, 4 mln l'Istituto di Casatenovo. Al momento il totale in 'rosso' degli istituti ammonta a 250 mln di euro. ''Colui a cui spetta l'onere - ha commentato Formigoni - e' colui a cui deve spettare l'onore''.

(Adnk/Adnkronos Salute)