OMEOPATIA: PIERO ANGELA ASSOLTO DA ACCUSA DI DIFFAMAZIONE
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


OMEOPATIA: PIERO ANGELA ASSOLTO DA ACCUSA DI DIFFAMAZIONE
POPOLARE PRESENTATORE A GIUDIZIO DOPO TRASMISSIONE SU CURE ALTERNATIVE

Roma, 20 mag. (Adnkronos Salute/Multimedia) - Piero Angela vince la battaglia 'contro' l'omeopatia. Il popolare presentatore e' stato infatti assolto dal Tribunale di Catania dalle accuse di diffamazione rivoltegli dopo la trasmissione 'Superquark' dell'11 luglio 2000, che criticava i rimedi di questa pratica alternativa.

Il messaggio del programma, come recita la sentenza scritta dal giudice Cinzia Sgro', ''non puo' in alcun modo dirsi offensivo o diffamatorio, fotografando esso solo una realta' perfettamente rispondente al vero''. Nella puntata incriminata un servizio curato da Giangi Poli aveva posto in serio dubbio la validita' dei prodotti omeopatici, invitando a diffidare delle terapie alternative alla medicina tradizionale. Dopo oltre tre anni di procedimento, avviato contro il conduttore da Ciro D'Arpa, anche in qualita' di presidente della Societa' italiana di medicina omeopatica, a Piero Angela e' stato riconosciuta la correttezza delle sue tesi. Con una sentenza che, come ha spiegato oggi, a Roma, l'avvocato Paola Bongiorno, spiegando i termini della decisione del tribunale siciliano, ha visto per la prima volta il reato di diffamazione ''applicato ad un concetto e non riferito ad una persona''. ''Il mio assistito -ha detto la Bongiorno- non ha diffamato nessuno, ha soltanto reso note delle verita', suffragandole con argomenti scientifici.'' (segue)

(Mak/Adnkronos Salute)