CANNABIS: GENI E AMBIENTE INFLUENZANO LEGAME CON DEPRESSIONE
CANNABIS: GENI E AMBIENTE INFLUENZANO LEGAME CON DEPRESSIONE

Saint Louis (Usa), 9 ott. (Adnkronos Salute) - Il legame tra consumo di marijuana e depressione e’ rafforzato dalla concomitanza di fattori ambientali e genetici. Ad avvalorare la tesi del nesso tra uso di cannabis e forme depressive e’ uno studio condotto su 227 coppie di gemelli, uno dei quali ‘dedito’ agli spinelli e l’altro no. Le conclusioni dei ricercatori della Washington University School of Medicine di Saint Louis sono pubblicate sugli Archives of General Psychiatry. ‘’Il gemello che fuma marijuana soffre di forme depressive e pensa al suicidio fino a 3,4 volte in piu’ del fratello che non ha mai fatto uso di cannabis. E il legame risulta piu’ forte in caso di gemelli eterozigoti’’.

I risultati della ricerca, secondo gli psichiatri statunitensi, ‘’rafforzano la tesi secondo cui condividere parte del Dna e delle esperienze di vita puo’ rappresentare un fattore determinante nella correlazione tra depressione e consumo di ‘erba’. Nonostante cio’ non si puo’ concludere ‘tout court’ che la depressione spinga al consumo di cannabis o che il consumo di marijuana per forza ‘accenda’ forme depressive’’.

(Sch/Adnkronos Salute)