CLONAZIONE: RUSSIA, NO A RIPRODUTTIVA MA APERTURA A QUELLA TERAPEUTICA
CLONAZIONE: RUSSIA, NO A RIPRODUTTIVA MA APERTURA A QUELLA TERAPEUTICA
STUDI SU CELLULE EMBRIONALI INDISPENSABILI AL PROGRESSO SCIENTIFICO

Mosca, 26 ott. (Adnkronos Salute) - La Russia condivide il veto dell’Onu sulla clonazione umana a fini riproduttivi, ma raccomanda di trovare un compromesso che consenta di attuare la clonazione terapeutica, ha dichiarato oggi il vice ministro degli Esteri russo Yuri Fedotov all’agenzia Interfax.

‘’C’e’ un largo consenso da parte della comunita’ internazionale sul divieto alla clonazione umana riproduttiva - ha detto Fedotov - ma riteniamo che si debba raggiungere un compromesso su un altro aspetto del problema: la clonazione terapeutica, settore della ricerca che potra’ rivelarsi utile soprattutto nella cura delle malattie’’. Il viceministro ha anche aggiunto che ‘’se la clonazione terapeutica verra’ vietata non si puo’ dire quali saranno le conseguenze sulla ricerca scientifica’’.

(Adnk/Adnkronos Salute)