TUBERCOLOSI: MSF DENUNCIA INERZIA IN LOTTA A INFEZIONE
TUBERCOLOSI: MSF DENUNCIA INERZIA IN LOTTA A INFEZIONE

Roma, 26 ott. (Adnkronos Salute) - La lotta contro la tubercolosi e’ frenata da inerzia e incapacita’. E cosi’ una malattia comunque curabile continua ad uccidere milioni di persone nei Paesi poveri. E’ la denuncia di Medici senza frontiere, alla vigilia della 35ma conferenza dell’Unione internazionale contro la tubercolosi e le malattie respiratorie (Uictrm), che si apre giovedi’ a Parigi.

L’organizzazione medica umanitaria chiede una revisione ‘’della strategia mondiale contro la malattia, che tenga conto della pandemia di Hiv/Aids e le conseguenze sulla presa in carico dei pazienti con tubercolosi’’. Ma secondo Msf ‘’la situazione non puo’ evolversi se l’Organizzazione mondiale della sanita’ e l’Uictmr continueranno a non riconoscere i limiti delle attuali politiche’’. Questa inerzia costringe i medici ‘’a lavorare con strumenti antiquati, che non permettono di fare diagnosi ne’ di trattare la maggior parte dei malati’’, denunciano i Msf. L’organizzazione umanitaria sollecita ‘’lo sviluppo e la validazione di nuovi strumenti diagnostici e di nuovi farmaci a prezzi accessibili’’.

(Amr/Adnkronos Salute)