MEDICINA: GENOVA, ANESTESISTI SI ALLENANO SU 'PAZIENTE-ANDROIDE'
MEDICINA: GENOVA, ANESTESISTI SI ALLENANO SU 'PAZIENTE-ANDROIDE'
NOVITA' AL CONGRESSO SIAARTI AL VIA AI MAGAZZINI DEL COTONE

Milano, 27 ott. (Adnkronos Salute) - Un ‘paziente-androide’ su cui sperimentare gli effetti delle nuove tecniche di anestesia e rianimazione. Una specie di manichino, ‘made in Svezia’, in tutto e per tutto simile all’essere umano, che permettera’ agli esperti di ‘allenarsi’ per poi agire a colpo sicuro sui malati. E’ una delle novita’ presenti al 58esimo Congresso nazionale della Societa’ italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva (Siaarti), al via domani ai Magazzini del cotone di Genova.

Oltre 3 mila partecipanti tra relatori, specializzandi ed esperti; 400 speaker tra cui il premio Nobel Urban Ungerstedt; 16 corsi di aggiornamento; 61 tavole rotonde; 29 tutorials; 24 sedute libere di comunicazione; 148 poster da discutere. Questi i numeri dell’evento, in cui si parlera’ di terapia intensiva, anestesia, rianimazione e terapia del dolore. Tutti gli eventi in agenda saranno accreditati Ecm, ha spiegato la professoressa Rosalba Tufano, presidente della Siaarti. Durante il convegno, presieduto dal professor Claudio Launo, direttore dell’Unita’ operativa di terapia antalgica all’ospedale San Martino di Genova e docente di Anestesiologia e rianimazione all’universita’ del capoluogo ligure, sono previste simulazioni inedite, con la ricostruzione di 10 diversi scenari per la formazione dei piu’ giovani. Infine - riferisce una nota - verranno assegnate le borse di studio Siaarti e attribuiti 15 premi per le migliori comunicazioni.

(Red-Opa/Adnkronos Salute)