ALZHEIMER: PREOCCUPAZIONI E STRESS CRONICO RADDOPPIANO RISCHI
ALZHEIMER: PREOCCUPAZIONI E STRESS CRONICO RADDOPPIANO RISCHI
STUDIO USA

Roma, 7 feb. (Adnkronos Salute) - Stress e preoccupazioni danneggiano il cervello. Gli ‘infelici’ cronici corrono, infatti, il doppio del rischio di Alzheimer, secondo uno studio Usa pubblicato su ‘Neurology’.

I ricercatori della Rush University di Chicago hanno esaminato piu’ di 1.000 americani sui 65 anni d’eta’, bianchi e di colore, interrogandoli anche sulla tendenza a preoccuparsi e su quanto si considerassero stressati. Dopo 3-6 anni, le probabilita’ di essere colpiti da Alzheimer sono risultate il doppio fra i piu’ ansiogeni. La relazione fra preoccupazioni costanti e perdita di memoria e’ risultata piu’ forte fra i bianchi rispetto agli afroamericani. Secondo l’equipe, l’aumento cronico degli ormoni dello stress potrebbe danneggiare le regioni del cervello che regolano il comportamento in situazioni difficili e la memoria.

(Mad/Adnkronos Salute)