SANITA' CALABRIA: IL MEDICO, TROPPI VIAGGI DELLA SPERANZA FUORI REGIONE
SANITA' CALABRIA: IL MEDICO, TROPPI VIAGGI DELLA SPERANZA FUORI REGIONE

Lamezia Terme, 24 feb. (Adnkronos Salute) - ‘’Da molto tempo insistiamo sull’emigrazione extra regionale dei malati. L’importo che paghiamo in contanti per queste prestazioni si avvicina a una cifra pari a circa 400 miliardi di vecchie lire l’anno. Il problema, bench sotto gli occhi di tutti, continua a restare irrisolto. E questo percha’ per risolverlo si chiamano piu’ gli ‘amici’ che le persone capaci, che hanno idee e una precisa volonta’ politica’’.

A denunciare in una nota i troppi ‘viaggi della speranza’ fuori Calabria e’ Pietro Antonio Mazza, medico e coordinatore delle alte specialita’ all’ospedale Pugliese di Catanzaro, che approfitta del confronto elettorale per ‘’invitare i candidati ad affrontare, in una tavola rotonda, l’argomento che per volume di spesa e’ paragonabile a una Finanziaria regionale’’. Uno dei tanti modi per risolvere il problema, sia pure parzialmente, secondo Mazza e’ ‘’investire in progetti di elevatissima qualita’, che per essere tali debbono dare prestazioni ineguagliabili e completissime’’.

Gia’ questi soli progetti, spiega, ‘’sono in grado di ‘ancorare’ molti malati nel territorio’’. E per Mazza ‘’uno di questi progetti potrebbe ad esempio essere rappresentato dall’acquisto, in soli tre mesi, nelle sole aziende ospedaliere regionali, di Tac super-veloci capaci di eseguire la coronografia. Piu’ che confrontarsi sui massimi sistemi, infatti, bisognerebbe esaminare e impegnarsi sui problemi concreti. Noi - conclude - siamo a disposizione per tutti gli approfondimenti necessari’’.

(Adnk/Adnkronos Salute)