MALATTIA LYME: ESPERTO, VACCINO POTREBBE ARRIVARE IN UE NEL 2010
MALATTIA LYME: ESPERTO, VACCINO POTREBBE ARRIVARE IN UE NEL 2010
NEL MERCATO USA E' STATO RITIRATO PER LE VENDITE ESIGUE

Roma, 1 ago. (Adnkronos Salute/dpa) - Potrebbe essere lanciato sul mercato europeo nel 2010 il vaccino contro la malattia di Lyme, patologia infettiva batterica trasmessa all’uomo dalle zecche. A sostenerlo Libor Grubhoffer, membro del gruppo di ricerca ceco-austriaco sulle ‘tracce’ del vaccino anti-Lyme. I risultati preliminari della sperimentazione sembrano “promettere bene”, assicura Grubhoffer.Gli studiosi, infatti, hanno ultimato recentemente i test sui topi e a ottobre dovrebbero iniziare la sperimentazione sugli uomini.

Attualmente in Europa non disponibile un vaccino per sconfiggere la malattia, anche se i Centers for Disease Control (Cdc) spiegano che nel mercato statunitense un vaccino c’era, ma successivamente il produttore ha deciso di ritirarlo dal mercato a causa delle vendite esigue. Oltre 50.000 casi vengono segnalati ogni anno nel Vecchio Continente, soprattutto nelle Repubblica Ceca, in Austria, Svezia e Slovenia. Quella di Lyme una patologia infiammatoria che colpisce soprattutto in estate e in autunno. Pi a rischio le popolazioni rurali e le persone che soggiornano in campagne o boschi.

(Red-Ile/Adnkronos Salute)