UNIVERSITA': ADDIO AL 'MEDICHESE', ALLA SAPIENZA (RM) CORSO SU COMUNICAZIONE CHIARA (2)
UNIVERSITA': ADDIO AL 'MEDICHESE', ALLA SAPIENZA (RM) CORSO SU COMUNICAZIONE CHIARA (2)

(Adnkronos Salute) - “Gli strumenti con cui porteremo avanti il progetto - sottolinea Andrea Lenzi, delegato per l’e-learning de La Sapienza - saranno lo scambio di e-mail fra studente e professore (in particolari modi e tempi) e la proiezione in aula di filmati con incontri simulati fra il malato e il suo dottore, per stimolare la discussione con i giovani’’. Un corso di ‘e-learning blended’ dunque, cio di formazione mista, con parte delle informazioni trasmesse a distanza e parte in presenza del docente.

‘’L’esperimento, dopo alcune prove pratiche effettuate lo scorso anno accademico - conclude Lenzi - coinvolge sia un gruppo attivo che uno passivo, ‘di controllo’, non sottoposto a formazione a distanza. Il risultato finale, che mostrer le differenze di preparazione fra il primo gruppo di studenti e il secondo, porter all’eventuale decisione di allargare questa metodologia di insegnamento ad altre materie”.

A margine dell’incontro alcuni studenti presenti hanno precisato che l’uso di parole difficili e’ un’abitudine radicata soprattutto nelle ‘vecchie leve’ della medicina. “La nostra- affermano due studenti del III anno - una generazione nata e cresciuta di pari passo con lo sviluppo della comunicazione in tutte le sue forme: ormai sappiamo di dover colmare, con un linguaggio adeguato, le lacune conoscitive dei nostri pazienti. D’altra parte molto positivo che ci venga spiegato come farlo con strumenti tecnologici, consoni al nostro modo di studiare e anche comodi, dato l’alto numero di persone che hanno difficolt nel raggiungere la sede universitaria e che in questo modo possono studiare rimanendo a casa”.

(Stg1/Adnkronos Salute)