INFLUENZA POLLI: BANCA MONDIALE, A PAESI RICCHI PANDEMIA POTREBBE COSTARE 550 MLD DOLLARI
INFLUENZA POLLI: BANCA MONDIALE, A PAESI RICCHI PANDEMIA POTREBBE COSTARE 550 MLD DOLLARI
STANZIATI 500 MLN DOLLARI PER PAESI IN VIA DI SVILUPPO COLPITI

Roma, 7 nov. (Adnkronos Salute) - Ben 550 miliardi di dollari: tanto potrebbe costare ai Paesi industrializzati una possibile pandemia da virus aviario. A stimarlo uno studio della Banca mondiale di cui si parlato oggi all’apertura dei lavori della ‘tre giorni’ ginevrina sul virus dei polli.

Nel rapporto vengono ricordati studi passati che avevano parlato di 100-200 mila decessi possibili per la pandemia da aviaria nei soli Usa, con 700mila malati ospedalizzati e circa 40 milioni di persone colpite dal virus. Il che si traduce, per la pi grande potenza del mondo, in perdite economiche tra i 100 e i 200 miliardi di dollari. Mentre ancora pi drammatiche sarebbero le conseguenze per i Paesi in via di sviluppo. Per loro, la Banca mondiale ha annunciato uno stanziamento di 500 milioni di dollari: obiettivo aiutarli a combattere l’influenza aviaria nelle fasi iniziali di diffusione del virus.

(Ile/Adnkronos Salute)