INFLUENZA POLLI: FAO, INTERVENTI DECISI E PIU' INVESTIMENTI PER FERMARE MALATTIA
INFLUENZA POLLI: FAO, INTERVENTI DECISI E PIU' INVESTIMENTI PER FERMARE MALATTIA
ESPERTI RIUNITI A GINEVRA ALLA CONFERENZA INTERNAZIONALE SULL'INFLUENZA AVIARIA

Roma, 7 nov. (Adnkronos Salute) - Investimenti consistenti e interventi pi decisi da parte di tutti. E’ questa la ‘formula’ per combattere l’influenza aviaria negli animali esposta oggi, durante l’apertura dei lavori della Conferenza Internazionale sull’influenza aviaria in corso a Ginevra, da Samuel Jutzi, direttore della Divisione Produzione e Salute Animale della Fao. Sono oltre 300 i partecipanti alla Conferenza di Ginevra tra esperti di salute umana e salute animale, dirigenti politici, economisti e rappresentanti dell’industria, riuniti per delineare una strategia per debellare il virus tra gli animali e prepararsi ad una possibile pandemia di influenza umana.

“Per fermare questa pericolosa e devastante malattia - ha dichiarato Jutzi - occorrono un impegno politico straordinario, investimenti consistenti, cooperazione internazionale concertata e seri provvedimenti a livello nazionale. Abbiamo ancora - ha aggiunto - una possibilit di fermare la malattia a livello animale. Il virus non si ancora riassortito, non ha ancora subito mutazioni, ma non c' tempo da perdere, bisogna intervenire adesso. Controllare il virus negli animali, infatti, - ha continuato l’esperto della Fao - l’unico modo in cui si pu contrastare la possibilit che esso acquisti caratteristiche di trasmissibilit da uomo a uomo”. (segue)

(Com-Fed/Adnkronos Salute)