SANITA': CUMI-AISS, INCONTRO CON SISAC PER RIVALUTARE CONVENZIONI
SANITA': CUMI-AISS, INCONTRO CON SISAC PER RIVALUTARE CONVENZIONI

Roma, 7 nov. (Adnkronos Salute) - Una forte iniziativa politica e sindacale sull’accordo di lavoro dei medici del territorio, di medicina generale, di specialistica ambulatoriale e di pediatria di libera scelta. E’ l’obiettivo dell’associazione sindacale Cumi-Aiss che, in accordo con l’Unamef, chiede un incontro con la controparte pubblica, rappresentata dalla Sisac, per proporre una seria rivalutazione economica delle convenzioni.

‘’Una gestione miope, corporativa e frettolosa, da parte della Fimmg delle trattative sulle convenzioni di medicina generale e del territorio - si legge in una nota delle associazioni sindacali - ha portato a firmare un contratto con una netta perdita di peso economico per i medici. Con conseguenze anche negli altri settori della convenzionata. Se non si interviene immediatamente, un accordo di lavoro, che in pi occasioni abbiamo definito difensivo e di transizione, rischia di diventare un vero e proprio capestro per i camici bianchi di questa area’’. L’Unamef e la Cumi-Aiss, dunque, invitano la controparte pubblica ‘’a sanare questa ingiustizia’’. E’ necessaria ‘’una risposta adeguata - continua la nota - alle legittime aspettative dei medici che operano sul territorio’’. Le due organizzazioni, in sintesi, chiedono un incontro alla Sisac.‘’La proposta - concludono le due organizzazioni - quella gi resa nota dalla Cumi-Aiss nelle passate settimane: si metta in linea questa area con la dirigenza medica e si preveda in Finanziaria lo 0,7% in pi’’.

(Red-Ram/Adnkronos Salute)