ANZIANI: OTE A ESPERTI SIGG, NON PASTICCIANO CON FARMACI
ANZIANI: OTE A ESPERTI SIGG, NON PASTICCIANO CON FARMACI
MESSINA, SONO I PIU' SCRUPOLOSI NELL'OSSERVARE LE REGOLE DI SOMMINISTRAZIONE

Roma, 11 nov. (Adnkronos Salute) - “Gli anziani non pasticciano con i farmaci. Agli esperti che lo sostengono ci permettiamo di dare un suggerimento: per gli anziani prevedano pi cure e assistenza, magari prescrivendo pi generici, e dispensino qualche consiglio in meno”. L’Osservatorio della terza et punta l’indice sull’allarme lanciato dagli esperti della Societ italiana di gerontologia e geriatria (Sigg), riuniti oggi a Firenze per il loro 50.esimo congresso nazionale, che hanno promosso un programma di educazione al corretto uso dei medicinali.

“I pi scrupolosi nell’osservare le regole di somministrazione, prescritte dai medici - sottolinea in una nota il segretario dell’Ote, Roberto Messina - sono proprio gli anziani, che per conformazione mentale non sono inclini ai colpi di testa e a mettere in gioco la loro salute. Non solo - rincara la dose Messina - nell’indagine del 2003 e dalle risposte di circa 300 famiglie dislocate sul territorio nazionale, emerso che il 92% conserva in casa farmaci: il 9% ha pi di 20 confezioni come scorta, il 65% dichiara di averne almeno 10 e il 26 % rientra tra le 10 e le 20 confezioni. Ma soprattutto - conclude - il 98% afferma di leggere personalmente le istruzioni prima di prendere un farmaco”.

(Com-Fed/Adnkronos Salute)