FARMACI: GSK, LETTERA A MEDICI SU ANTIDEPRESSIVO IN GRAVIDANZA
FARMACI: GSK, LETTERA A MEDICI SU ANTIDEPRESSIVO IN GRAVIDANZA
PAROXETINA AUMENTA RISCHIO MALFORMAZIONI BEBE'

Roma, 11 nov. (Adnkronos Salute) - Attenzione alla somministrazione di antidepressivi in gravidanza. Su sollecitazione dell’Agenzia italiana del farmaco, tra le agenzie europee, la GlaxoSmithKline ha inviato una lettera ai medici per informali delle modifiche del foglietto illustrativo della paroxetina, antidepressivo di nuova generazione. Il farmaco, recita la nuova avvertenza, va usato in gravidanza ‘’solo quando strettamente indicato’’. Si corre, infatti, un maggior rischio di malformazioni del bebe’.

La modifica delle informazioni di sicurezza e’ riportata sul sito dell’Aifa. GSK ha condotto di recente uno studio epidemiologico retrospettivo sulle malformazioni congenite nei bambini nati da donne che assumevano antidepressivi durante il primo trimestre di gravidanza. I risultati preliminari suggeriscono un possibile aumento del rischio di anomalie alla nascita associate all’uso di paroxetina rispetto agli altri antidepressivi. Le anomalie cardiovascolari sono risultate le piu’ comuni: fra queste, pi frequenti i difetti settali ventricolari. I dati sono stati messi online da GSK e sono consultabili su http://ctr.gsk.co.uk/welcome.asp. Nella ‘Dear doctor letter’ si raccomanda di ‘’valutare attentamente i potenziali rischi e i benefici dell’impiego di paroxetina in donne durante la gravidanza’’. Si raccomanda, inoltre, che i ‘’medici parlino con i loro pazienti di questi recenti risultati, cos come di eventuali terapie alternative’’.

(Mad/Adnkronos Salute)