ABORTO: RICERCA ISS, A MILANO BOOM E NUMERI 'RECORD' TRA LE STRANIERE (2)
ABORTO: RICERCA ISS, A MILANO BOOM E NUMERI 'RECORD' TRA LE STRANIERE (2)
ARRIVANO PIENE DI SPERANZE E FINISCONO SOLE ED EMARGINATE

(Adnkronos Salute) - Secondo la ginecologa, ‘’le ragioni vanno ricercate nella tipologia di immigrazione, che per le sudamericane e le europee dell’Est e’ profondamente diversa da quella delle cinesi, ad esempio’’. Infatti, ‘’se queste ultime arrivano in Italia accompagnate dal marito e dalla famiglia, le immigrate dall’America latina e dall’Est Europa arrivano sole’’.

Magari ‘’all’inizio hanno una prospettiva di lavoro - prosegue Santini - ma poi la realta’ le delude. Costrette a lavori umili e a vivere in baracche, sperimentano un disagio psicologico immenso e un isolamento affettivo drammatico. Spesso nel loro Paese hanno gia’ una famiglia e dei figli, e quando restano incinte vedono l’aborto come unica soluzione’’. La necessita’ di un sostegno adeguato e’ profonda, avverte l’esperta. Per questo, conclude, ‘’al San Carlo e al San Paolo di Milano esistono due centri dedicati, che offrono consulenze e visite gratuite a immigrate regolari e non, che arrivano in citta’ e non hanno alcun appoggio. Grazie alla presenza di mediatrici culturali forniamo loro anche ogni informazione sulle tecniche di contraccezione’’.

(Opa/Adnkronos Salute)