SANITA' MOLISE: CAMPOBASSO, ESEGUITO PRIMO PRELIEVO STAMINALI DA SANGUE
SANITA' MOLISE: CAMPOBASSO, ESEGUITO PRIMO PRELIEVO STAMINALI DA SANGUE

Campobasso, 17 nov. (Adnkronos Salute) - Realizzato a Campobasso il primo prelievo di cellule staminali da sangue periferico nel Molise. La procedura stata effettuata su una paziente ricoverata presso l’Universit Cattolica del capoluogo molisano dai dottori Giuseppe Cimino e Ugo Carissimi del Servizio Trasfusionale del ospedale Cardarelli.

“L’aferesi di cellule staminali da sangue di midollo - ha spiegato Cimino - viene effettuata con l’utilizzo di un separatore cellulare a flusso continuo che sottrae selettivamente le stesse dal sangue periferico del paziente, sangue che attraversa il separatore e poi torna in circolo. Le sacche contenenti le cellule staminali raccolte – ha proseguito l’esperto - sono state immediatamente trasportate in appositi contenitori presso il Servizio Trasfusionale dell’Ospedale Cardarelli dove, previa ‘purificazione e risospesione’ in un idoneo mezzo di conservazione, sono state congelate in azoto liquido a -196 gradi centigradi. Mediante due sedute aferetiche della durata di circa 5 ore ciascuna sono state ottenute tre unit di cellule staminali che saranno poi reinfuse alla stessa paziente tra circa un mese. L’espianto di cellule staminali autologhe adulte e la loro corretta crio-conservazione, attivit solitamente eseguite in vista del loro reimpianto nelle terapie oncoematologiche e generalmente al termine di importanti cicli di chemioterapia, apre – ha concluso Cimino - importanti prospettive nel Molise, tanto in termini di cura quanto di ricerca e non solo nel settore dell’ematooncologia”.

(Adnk/Adnkronos Salute)