SANITA' CALABRIA: CISL, ALLARME PER AUMENTO SPESA FARMACEUTICA
SANITA' CALABRIA: CISL, ALLARME PER AUMENTO SPESA FARMACEUTICA

Lamezia Terme, 18 nov. (Adnkronos Salute) - In Calabria dopo l’abolizione dei ticket aumenta la spesa sanitaria. Un dato che preoccupa Giuseppe Mercurio, segretario generale della Fnp - Cisl Calabria, il quale, ieri, nel richiamare l’attenzione sul fatto che il suo sindacato aveva condiviso e apprezzato “l’iniziativa assunta qualche mese addietro dalla giunta regionale della Calabria, il provvedimento per l’eliminazione dei ticket sui farmaci e per la mono prescrizione sulle ricette”, ricorda anche che aveva “manifestato una perplessit circa la valenza ‘erga omnes’ del provvedimento, sostenendo che lo stesso avrebbe avuto un sapore di maggiore equit e giustizia sociale se avesse riguardato solo le fasce economicamente pi deboli e non anche quelle che il ticket possono tranquillamente pagare perch rientranti tra i percettori di redditi medio-alti”.

Oggi, rispetto a quel provvedimento assunto dalla giunta regionale della Calabria subito dopo il suo insediamento e condiviso da tutte le organizzazioni sindacali, Mercurio pur riconfermando la “piena condivisione della bont e della forte rilevanza politica dell’iniziativa assunta dalla Giunta regionale nella eliminazione del ticket’’, richiama “la preoccupazione manifestata dal momento che in Calabria la spesa farmaceutica si impennata del 30% nel mese di settembre 2005 rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, cos come rilevato sulla stampa locale”.

(Adnk/Adnkronos Salute)