SANITA': CURSI, FINANZIARIA NON PENALIZZA MA SOSTIENE SSN
SANITA': CURSI, FINANZIARIA NON PENALIZZA MA SOSTIENE SSN

Roma, 18 nov. (Adnkronos Salute) - “L’attuale finanziaria non penalizza, ma sostiene con adeguate risorse il nuovo corso della sanit italiana”. Lo sostiene, in una nota, il sottosegretario alla Salute Cesare Cursi.

“Basterebbe infatti – ricorda Cursi – tenere conto dello stanziamento complessivo del finanziamento al Servizio sanitario nazionale, 91 miliardi di euro pi 2 miliardi per sfoltire le liste di attesa, 100 milioni di euro in pi per la ricerca, la copertura del disavanzo della spesa farmaceutica e il nuovo corso caratterizzato dall’accordo di programma con le aziende produttrici di medicinali - a dimostrare concretamente la difesa e la tutela della sanit nel nostro paese”. Non solo. A comprovare il sostegno della Finanziaria alla sanit italiana contribuiscono, secondo il sottosegretario, anche “gli investimenti per gli specializzandi, la regolarizzazione dei veterinari, chimici, farmacisti e biologi che operano anche nelle Asl con la possibilit di deroghe all’assunzione”.

In questo quadro ‘’va anche ricordato - prosegue Cursi - il perfezionamento del contratto dei medici ospedalieri che consente da subito un aumento della loro retribuzione mensile con la convinta soddisfazione di tutti i sindacati’’. Importante, infine, secondo il sottosegretario - la rimodulazione della spesa dell’edilizia sanitaria. Per Cursi tutto questo ‘’dimostra che il tentativo di strumentalizzazione delle opposizioni stato battuto e sono rimasti delusi quanti speravano in una diminuzione di risorse finanziarie a favore del Servizio sanitario nazionale. Questo Governo ancora una volta dimostra - conclude il sottosegretario - che ha lavorato e lavora per la miglior tutela e garanzia della salute del cittadino”.

(Red-Ile/Adnkronos Salute)