SANITA': TDM, TETTO A MOBILITA' PAZIENTI IGNORA DIVARIO REGIONI (2)
SANITA': TDM, TETTO A MOBILITA' PAZIENTI IGNORA DIVARIO REGIONI (2)

(Adnkronos Salute) - Il ‘tetto’, inoltre, ‘’limita fortemente il principio di libera scelta’’, secondo Inglese. ‘’E’ comprensibile - continua - che si abbia molta attenzione agli equilibri di bilancio del pubblico. Ma ci sono molte situazioni in cui e’ necessario rivolgersi a strutture che svolgano una precisa attivita’ clinica, con una qualita’ certificata’’. E’ invece ‘’inaccettabile che il servizio sanitario pubblico limiti tanto la possibilita’ di spostamento dei cittadini in un momento in cui si parla, invece, di libera circolazione dei pazienti in Europa. La stessa introduzione della tessera sanitaria, in qualche modo, concretizza, almeno a livello teorico, questa possibilita’’’.

Altro elemento di perplessita e’ legato al fatto che proprio con il federalismo e con la necessita’ di tenere sotto controllo di piu’ e meglio il rapporto costo-beneficio delle prestazioni sanitarie, ‘’ormai da qualche tempo - ricorda Inglese- si riteneva utile che le piccole regioni non mettessero in cantiere, per forza, tutta l’alta specializzazione ma potessero appoggiarsi ad altre regioni. Una forma di ottimizzazione organizzativa che sembrava un modo intelligente di affrontare la situazione e che cozza con la necessita’, indicata nella norma della Finanziaria, di fare tutto nella propria regione’’.

(Ram/Adnkronos Salute)