SANITA': DA FONTER 2,7 MLN EURO PER FORMAZIONE PRIVATI, CONVEGNO A ROMA
SANITA': DA FONTER 2,7 MLN EURO PER FORMAZIONE PRIVATI, CONVEGNO A ROMA

Roma, 28 nov. (Adnkronos Salute) - Circa 2.700.000 euro saranno destinati alla formazione del personale socio-sanitario, di cui 1,5 mln per progetti nazionali e 1,2 per quelli regionali o aziendali. La cifra e’ stata stanziata dal Fonter (Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua del Terziario) con il primo Avviso 2005 e fa parte di un finanziamento di 11.844.423,52 euro per la formazione continua dei dipendenti delle aziende che operano nel commercio-servizi, turismo e socio-sanitario. Alla presentazione di questo primo Avviso 2005 al settore socio-sanitario sara’ dedicato un convegno in programma mercoled nella sala conferenze di Confesercenti a Roma.

I progetti formativi potranno essere organizzati attraverso corsi, seminari o formazione individuale a catalogo. Nel corso del convegno sar presentato, inoltre, uno studio sul fabbisogno formativo nell’ospedalit privata in Italia, promosso dalle maggiori associazioni di categoria: Aiop (Associazione italiana ospedalit privata), Aris (Associazione religiosa istituti socio-sanitari) e dalla Fondazione don Gnocchi, che contano un totale di 99.600 dipendenti. L’indagine ha coinvolto un campione di 346 strutture ospedaliere private. Fra i risultati, il 69,1% delle aziende ha utilizzato per la formazione fondi propri, il 20,8% fondi misti e solo lo 0,9% fondi pubblici. Le figure professionali coinvolte sono per il 75,7% medici, personale sanitario per l’88,4% personale educativo-assistenziale per il 29,8%, personale amministrativo per il 52,3%, personale ausiliario e servizi generali per il 55,2%.

I fondi per progetti di formazione regionali o aziendali del settore socio-sanitario sono cosi’ ripartiti: Valle D’Aosta 15.000 euro; Umbria 15.000 euro; Piemonte 40.149 euro; Lazio 146.501,21 euro; Lombardia 239.835,84 euro; Abruzzo € 23.569,63 euro; Bolzano 15.000 euro; Molise 15.000 euro; Trento 15.000 euro; Campania 93.953,59 euro; Veneto 107.879,02 euro; Puglia 116.892,81 euro; Friuli V.G. 16.345,71 euro; Basilicata 15.000 euro; Liguria 29.527,04 euro; Calabria 25.971,16 euro; Emilia Romagna 74.180,15 euro; Sicilia 86.669,97 euro; Toscana 45.066,12 euro; Sardegna 22.923,20 euro; Marche € 44.929,69 euro.

(Com-Mad/Adnkronos Salute)