SANITA' PIEMONTE: ASL 17 CN, 43 RAGAZZI CON HANDICAP ASSISTITI DA PROGETTO 'BUCANEVE'
SANITA' PIEMONTE: ASL 17 CN, 43 RAGAZZI CON HANDICAP ASSISTITI DA PROGETTO 'BUCANEVE'

Cuneo, 28 nov. (Adnkronos Salute) - Sono 43 i ragazzi coinvolti nel progetto ‘Bucaneve’, il programma rivolto ad adolescenti con handicap medio-lieve. Il progetto, promosso dalla Neuropsichiatria infantile (Npi) della Asl 17 di Savigliano (Cn), e oggi al suo settimo anno, all’inizio era rivolto a 10 ragazzi. ‘Bucaneve’ vuole promuovere la socializzazione dei ragazzi affetti da handicap.

Il bilancio del progetto e’ stato al centro di un incontro, venerdi’ scorso, organizzato dalla Asl 17 e dal Consorzio Monviso solidale, finanziatore del programma con 15 mila euro. All’incontro ha partecipato anche una delegazione dei genitori dei ragazzi malati. “Dobbiamo scongiurare il pericolo di chiusura da parte dei ragazzi - afferma Francesca Ragazzo, direttore della Npi - in modo che diventino padroni della propria vita e protagonisti delle loro scelte in ambito sociale”. L’esperienza stata giudicata positivamente anche dai genitori. “ E’ un’angoscia vedere il proprio figlio isolato - spiega la mamma di Marco, un ragazzo coinvolto nel progetto ‘Bucaneve’ - e leggiamo la sua delusione quando nessuno lo chiama e lo cerca. La conquista della sua serenit, la nostra”. I promotori dell’iniziativa - si legge in una nota della Asl piemontese - stanno cercando di creare un’associazione che riunisca i genitori, che non li faccia dunque sentire soli ma li aiuti nell’affrontare le difficolt della malattia.

(Com-Stg3/Adnkronos Salute)